venerdì, Giugno 14, 2024
HomeWorldIl partito del gabinetto di guerra israeliano presenta una proposta di legge...

Il partito del gabinetto di guerra israeliano presenta una proposta di legge per chiedere elezioni anticipate

Proteste di israeliani contro il governo del Primo Ministro Benjamin Netanyahu davanti al Parlamento israeliano, la Knesset, a Gerusalemme, la scorsa settimana.

Il partito centrista del ministro israeliano della Guerra Benny Gantz ha dichiarato giovedì di aver presentato una proposta di legge per sciogliere il Parlamento e indire elezioni anticipate.

“Il capo del Partito dell’Unione Nazionale, Pnina Tamano-Shata, ha presentato una proposta di legge per sciogliere la 25esima Knesset. Questo segue la richiesta del leader del partito, il ministro Benny Gantz, di procedere con un ampio accordo per un’elezione prima di ottobre, un anno dopo il massacro”, ha dichiarato il partito in un comunicato.

Il partito di destra Likud del Primo Ministro Benjamin Netanyahu ha replicato che “lo scioglimento del governo di unità è una ricompensa per (il leader di Hamas a Gaza Yahya) Sinwar, una capitolazione alle pressioni internazionali e un colpo mortale agli sforzi per liberare i nostri ostaggi”.

Le elezioni non sono previste prima dell’ultimo trimestre del 2026 e il Likud ha precedentemente avvertito che tenerle prima danneggerebbe la lotta dell’esercito contro Hamas a Gaza.

Questo mese Gantz ha minacciato di dimettersi dal gabinetto di guerra se il Primo Ministro Benjamin Netanyahu non approverà un piano postbellico per la Striscia di Gaza.

Netanyahu è stato anche criticato dal ministro della Difesa Yoav Gallant per non aver escluso un’occupazione israeliana di Gaza dopo la guerra.

La guerra di Gaza è stata scatenata dall’attacco di Hamas del 7 ottobre contro il sud di Israele, che ha provocato la morte di 1.189 persone, per lo più civili, secondo un conteggio dell’AFP basato su dati ufficiali israeliani.

I militanti hanno anche preso 252 ostaggi, 121 dei quali rimangono a Gaza, tra cui 37 morti secondo l’esercito.

L’offensiva di rappresaglia di Israele ha ucciso almeno 36.224 persone a Gaza, per lo più civili, secondo il ministero della Sanità del territorio gestito da Hamas.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE