sabato, Maggio 18, 2024
HomeWorldIl cantante olandese dell'Eurovision salta l'esibizione tra le voci di uno scontro...

Il cantante olandese dell’Eurovision salta l’esibizione tra le voci di uno scontro con Israele

Joost Klein si esibisce durante la semifinale. Foto: AFP

La canzone olandese che parteciperà all’Eurovision Song Contest di quest’anno ha saltato la prova generale di venerdì a causa di un “incidente nel backstage”.

Gli organizzatori non hanno fornito dettagli sull’incidente che ha portato Joost Klein a saltare l’esibizione.

Gli oggetti di scena di Klein erano già sul palco della Malmo Arena e tutto era pronto per l’esibizione. La sua canzone è stata saltata senza alcuna spiegazione.

L’Unione Europea di Radiodiffusione, che organizza il concorso canoro annuale, ha poi dichiarato di stare “indagando su un incidente che ci è stato segnalato e che ha coinvolto l’artista olandese”.

Non è chiaro quale sia stato l’incidente. Ma l’assenza di Klein ha mandato in tilt le voci sull’Eurovision.

Klein si è scontrato con i giornalisti israeliani nel periodo precedente al concorso di quest’anno e affermazioni non confermate diffuse online suggeriscono che l’incidente abbia riguardato uno scontro tra lui e la concorrente israeliana, Eden Golan.

In una conferenza stampa dopo la seconda semifinale, Klein si è ripetutamente coperto il volto con una bandiera olandese, a quanto pare per indicare che non era d’accordo con la collocazione accanto a Golan.

L’esibizione di prova generale di venerdì doveva essere mostrata alle giurie nazionali di ciascuno dei Paesi partecipanti. Il voto delle giurie sarà reso pubblico al termine della grande finale di sabato.

Alle giurie verrà invece mostrata una versione registrata della semifinale di Klein.

L’UER ha dichiarato di non avere ulteriori commenti da fare sull’incidente.

L’esibizione olandese era tra le favorite dai bookmaker per la vittoria. Così come la voce di Israele.

Ma la finale dell’Eurovision Song Contest di quest’anno – che si terrà per il terzo anno consecutivo – è stata oscurata da polemiche riguardanti Israele.

Secondo la polizia, sono attesi fino a 20.000 manifestanti contro la partecipazione di Israele a Malmo, i cui oltre 360.000 abitanti rappresentano 186 nazionalità, molte delle quali provenienti dal Medio Oriente.

L’Unione Europea di Radiodiffusione (UER), che supervisiona l’evento, ha confermato a marzo la partecipazione della concorrente israeliana Eden Golan, nonostante le richieste di esclusione di migliaia di musicisti in tutto il mondo.

Più recentemente, nove artisti, sette dei quali finalisti, hanno chiesto un cessate il fuoco duraturo a Gaza.

Condanna

La canzone della Golan è un adattamento di una versione precedente intitolata “October Rain”, che la cantante ha modificato dopo che gli organizzatori l’hanno ritenuta troppo politica a causa delle sue apparenti allusioni all’attacco di Hamas.

L’UER, che ha sospeso la Russia in seguito alla guerra in Ucraina, ribadisce di non fare politica.

L’anno scorso ha vietato al presidente ucraino Volodymyr Zelensky di parlare nell’arena per proteggere la neutralità dell’evento.

Questa neutralità è stata messa in discussione martedì dal cantante svedese Eric Saade, che ha partecipato al numero di apertura della competizione indossando una kefiah intorno al braccio.

Due giorni dopo, i sindacati dell’emittente belga VRT hanno interrotto brevemente la trasmissione della seconda semifinale per trasmettere un messaggio a sostegno dei palestinesi.

“Condanniamo le violazioni dei diritti umani da parte dello Stato di Israele”, recitava il messaggio in olandese, accompagnato dagli hashtag #CeasefireNow e #StopGenocide.

All’interno dell’Arena di Malmo, dove gli organizzatori hanno vietato tutte le bandiere diverse da quelle dei Paesi partecipanti, è tutto un susseguirsi di luci al neon, costumi sgargianti e melodie in levare.

Lo spettacolo dell’anno scorso a Liverpool, in Gran Bretagna, “è stata una grande festa, un’esultanza in faccia a Putin”, ha dichiarato all’AFP l’antropologa e specialista dell’Eurovisione Lisanne Wilken, riferendosi al leader russo.

“Quest’anno è davvero più difficile per la Svezia posizionarsi”, ha aggiunto.

Sicurezza rafforzata

Per accedere all’Arena di Malmo, i circa 9.000 spettatori devono passare attraverso un sistema di sicurezza rafforzato, progettato in particolare per scoraggiare l’avvicinamento dei manifestanti.

La polizia ha dichiarato che non ci sono minacce dirette alla competizione, ma la sua presenza è stata rafforzata con rinforzi dalla Norvegia e dalla Danimarca.

Sally Sadler, un’appassionata di musica del Regno Unito, ha dichiarato che le proteste hanno smorzato “un po’” lo spirito dell’Eurovision.

“Ma si tratta di unità e di musica. Siamo tutti qui insieme, tutte le nazioni, per amore e non per odio”, ha dichiarato all’AFP.

Per i fan è ora tempo di strass e ritmi vivaci e l’edizione 2024 offre un’ampia gamma di generi musicali.

Diversi brani “riguardano la salute mentale, molti giovani artisti esprimono di non sentirsi bene e di essere in lotta con la propria identità”, ha dichiarato all’AFP Andreas Onnerfors, professore di storia delle idee e specialista dell’Eurovisione.

“Un altro tema evidente sono le allusioni religiose e spirituali. Poi c’è la classica gamma di canzoni d’amore, dalla delusione all’infatuazione innocente”, ha continuato.

Correzione 11 maggio 2024: In una versione precedente si affermava che Malta ha mancato la finale per quattro anni consecutivi. Sono tre.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE