giovedì, Maggio 30, 2024
HomeWorldEgitto: scoperto corridoio nascosto nella piramide di Giza

Egitto: scoperto corridoio nascosto nella piramide di Giza

Ieri è stato annunciato che alcuni studiosi hanno scoperto un passaggio nascosto all’interno della Grande Piramide d’Egitto, nell’ambito di un progetto di ricerca internazionale durato sette anni.

Il passaggio è lungo nove metri e largo più di due, ha dichiarato il Ministero delle Antichità.

Il Ministro egiziano del Turismo e delle Antichità, Ahmed Issa, ha dichiarato ai giornalisti presenti nell’antico sito di Giza, noto anche come piramide di Khufu o di Cheope, che il “corridoio a capanna” con soffitto triangolare “è stato trovato sulla faccia settentrionale della Grande Piramide di Re Khufu”.

La scoperta fa parte del progetto ScanPyramids, lanciato nel 2015 come collaborazione tra le principali università di Francia, Germania, Canada e Giappone e un gruppo di esperti egiziani.

L’archeologo Zahi Hawass, ex ministro delle Antichità egiziano, è a capo del comitato di supervisione del progetto, che utilizza una tecnologia avanzata per visualizzare parti nascoste dell’interno della piramide senza doverla scavare.

La tecnologia è un mix di termografia a infrarossi, radiografia muonica e ricostruzione 3D, tutte tecniche non invasive e non distruttive, secondo i ricercatori.

La Grande Piramide è la più grande di Giza, alta 146 metri, ed è l’unica struttura superstite delle sette meraviglie del mondo antico.

Costruita circa 4.500 anni fa, ha tre camere conosciute e, come altre piramidi in Egitto, era destinata alla tomba del faraone.

Ieri Hawass ha dichiarato ai giornalisti presenti alla piramide che “c’è una grande possibilità… che il tunnel stia proteggendo qualcosa. A mio parere, sta proteggendo la vera camera funeraria del re Khufu“.

Nel 2017, ScanPyramids ha annunciato la scoperta di una cavità delle dimensioni di un aereo passeggeri, la prima struttura importante trovata all’interno della Grande Piramide dal XIX secolo.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Riscoperto il più grande rifugio bellico della Floriana

Conrad Neil Gatt nel rifugio. Foto: Conrad Neil Gatt PhotographyQuando il ricercatore freelance Steve Mallia è stato contattato dal consiglio comunale di Floriana per...