Leclerc e Sainz criticano le vetture Ferrari: “Non abbastanza competitive”

La coppia di piloti della Ferrari Charles Leclerc (a sinistra) e Carlos Sainz (a destra) non è riuscita a conquistare un posto sul podio nel Gran Premio dell’Arabia Saudita. Foto: AFP

Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno definito le prestazioni delle loro vetture “non sufficienti” dopo che le Ferrari si sono classificate sesta e settima nel Gran Premio dell’Arabia Saudita di ieri.

La loro scarsa performance, che li ha visti sconfitti nettamente da entrambe le Red Bull, dall’Aston Martin di Fernando Alonso e da entrambe le Mercedes, li ha lasciati frustrati e delusi.

Leclerc è partito dodicesimo in griglia dopo una penalità di 10 secondi per aver preso una nuova centralina elettronica. È risalito fino al settimo posto, ma è rimasto insoddisfatto per non aver potuto competere per il podio.

L’usura degli pneumatici era stata accusata dopo che Leclerc aveva fallito nella gara di apertura.