La Lazio bandirà a vita alcuni tifosi per atti di antisemitismo durante il derby di Roma

La Lazio ha annunciato nella giornata di ieri che vieterà a vita a tre tifosi di assistere alle partite dallo stadio in seguito al comportamento antisemita tenuto durante il derby di Roma della scorsa Domenica; uno di loro indossava un messaggio nazista sulla maglia.

Il club ha dichiarato in un comunicato che, una volta ricevuti i dati personali del trio dalla polizia, saranno “banditi a vita dallo stadio” e “chiederanno i danni in un eventuale procedimento penale.

Uno dei tifosi che saranno banditi è stato fotografato durante la vittoria di domenica per 1-0 contro i rivali della Roma, con indosso una maglia con il nome “Hitlerson” e il numero 88, un riferimento allo slogan della Germania nazista “Heil Hitler”.

La polizia di Roma, che lo ha identificato, ha affermato che si tratta di un tedesco che ha fatto invasione di campo allo Stadio Olimpico anche durante un derby con la Roma nell’aprile 2009.