venerdì, Giugno 14, 2024
HomeMaltaIl Segretariato della Chiesa per l'Educazione chiede la conclusione delle trattative sugli...

Il Segretariato della Chiesa per l’Educazione chiede la conclusione delle trattative sugli stipendi degli insegnanti

Il Segretariato per l’Educazione Cattolica ha chiesto di risolvere gli ultimi ostacoli nelle trattative salariali degli insegnanti. Foto del file: Matteo Mirabelli

Il Segretariato per l’Educazione della Chiesa ha esortato il Ministero dell’Educazione e l’Unione degli Insegnanti di Malta a concludere formalmente le trattative per un contratto collettivo per gli insegnanti.

Le due parti avevano annunciato un accordo il mese scorso, ma era soggetto all’approvazione dei membri del MUT. Quando sono stati resi noti i dettagli dell’accordo, gli insegnanti hanno sollevato una serie di questioni. Tra questi, il fatto che il governo offrisse un aumento delle indennità, anziché degli stipendi. Gli insegnanti con oltre 20 anni di esperienza nell’insegnamento si sono lamentati del fatto che le indennità offerte, rispetto a quelle che avrebbero sostituito, presentavano aumenti minimi.

Il MUT ha dichiarato di stare valutando tutti i commenti ricevuti e di avere in programma ulteriori colloqui urgenti con il governo.

Il Segretariato per l’educazione cattolica e l’Associazione delle scuole ecclesiastiche (CSA), in una dichiarazione di lunedì, hanno affermato di chiedere una risoluzione dei colloqui.

È la prima volta che le scuole ecclesiastiche vengono consultate in momenti chiave del processo negoziale, un passo significativo che dovrebbe continuare a beneficio degli educatori e degli studenti.

Il Segretariato e il CSA hanno dichiarato di voler “evidenziare l’impatto di un sostanziale miglioramento del pacchetto finanziario per tutti gli educatori, riconoscendo il loro ruolo vitale nel sistema educativo e nella società”

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE