martedì, Aprile 23, 2024
HomeMaltaIl rifiuto della cittadinanza per naturalizzazione è passato dal 5% al 45%...

Il rifiuto della cittadinanza per naturalizzazione è passato dal 5% al 45% in un decennio

Numero di richieste di cittadinanza per naturalizzazione dal 2010.

Numero di richieste di cittadinanza per naturalizzazione dal 2010.Il numero di domande di cittadinanza per naturalizzazione rifiutate è aumentato dal 5% al 45% in un decennio, secondo i dati forniti a Times of Malta.

Le persone possono richiedere la cittadinanza per naturalizzazione dopo aver vissuto a Malta per 12 mesi immediatamente prima della richiesta e per un totale di almeno quattro anni nei sei anni precedenti. Devono inoltre essere di “buon carattere” e avere “un’adeguata conoscenza del maltese o dell’inglese”.

I genitori che non erano maltesi al momento della nascita del figlio e che in seguito hanno acquisito la cittadinanza maltese possono presentare domanda di naturalizzazione a nome dei figli. Anche i figli non maltesi dei cittadini maltesi e le persone che hanno lasciato l’isola prima del 1964 possono essere naturalizzati.

Times of Malta ha chiesto al Ministero degli Affari interni il numero di persone che hanno richiesto, ottenuto e rifiutato la cittadinanza attraverso la naturalizzazione tra il 2010 e il 2024.

In totale, fino al febbraio 2024, sono state presentate 14.945 domande di naturalizzazione. Nello stesso periodo, 8.502 domande sono state approvate e 4.139 rifiutate.

Percentage of approved and refused applications by year
Percentuale di domande approvate e rifiutate per anno

Il numero di domande presentate è aumentato gradualmente da 127 nel 2010 a 494 nel 2014. Le domande sono più che triplicate a 1.652 nel 2015, per poi salire a 2.025 nel 2016, con una tendenza alla diminuzione nel 2017.

Il numero di domande è sceso al culmine del COVID nel 2021, quando sono state presentate 806 domande. I numeri sono tornati a salire nei due anni successivi, con 1.234 domande presentate nel 2022 e 1.474 nel 2023.

La proporzione di domande accettate e rifiutate si è avvicinata durante la pandemia.

Times of Malta ha calcolato la percentuale di domande accettate e rifiutate sul totale di quelle presentate che hanno ricevuto una risposta ogni anno. Questo perché le decisioni sulle domande possono estendersi su più anni. Infatti, mentre nel 2010 sono state presentate 127 domande, il numero di quelle approvate è stato di 81, mentre le domande rifiutate sono state cinque. Quindi, delle 86 domande che hanno ricevuto il via libera o sono state rifiutate nel 2010, il 5,8% è stato rifiutato.

Nel 2014 sono state presentate 494 domande, di cui 83 approvate e 4 rifiutate. Anche in questo caso, delle 87 domande processate quell’anno, il 4,6% è stato rifiutato.

L’anno successivo, tuttavia, il 26,1% dei 667 richiedenti a cui è stata data una risposta in merito alla loro domanda è stato rifiutato di ottenere la cittadinanza per naturalizzazione. Questa percentuale è salita al 45,7% nel 2020 e al 45,4% nel 2021.

Nel 2022 e nel 2023 si è attestata rispettivamente al 38,9% e al 28,8%.

Nei primi due mesi di quest’anno sono state presentate 334 domande, 113 approvate e 133 rifiutate. Ciò significa che il 54% delle domande “processate” a gennaio e febbraio sono state rifiutate.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Taiwan colpita da numerose scosse di terremoto, la più forte di magnitudo 6,3

Questa immagine pubblicata dalla Central News Agency (CNA) di Taiwan il 22 aprile 2024 mostra rocce cadute sull'autostrada Suhua a Hualien. Foto: AFPLa capitale...