Connect with us

Malta

Il premier afferma che Malta rimarrà aperta a collaborare con diversi Paesi nell’interesse dei cittadini maltesi e gozitani

Published

on

I leader europei, tra cui il premier Robert Abela, si trovano a Bruxelles per due vertici, uno dei quali si è tenuto oggi e durante il quale hanno discusso lo sviluppo del commercio tra le due regioni con i leader del Sud-Est asiatico. Al termine dell’incontro, Abela ha dichiarato a TVMnews che Malta ha bisogno di esplorare più scambi commerciali con dieci Paesi di questa parte dell’Asia per diversificare la propria economia.
Uno spazio solitamente utilizzato dai giornalisti nell’edificio Justus Lipsius del Consiglio dell’UE a Bruxelles è stato trasformato in una sede per la cerimonia di apertura del vertice che per la prima volta ha riunito anche 27 Stati membri dell’UE e dieci Paesi del Sud-Est asiatico che formano l’ASEAN. Si tratta di Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malesia, Myanmar, Filippine, Singapore, Thailandia e Vietnam.

I leader hanno discusso temi politici come la sicurezza e le sfide economiche, ponendo l’accento sullo sviluppo del commercio e della connettività tra le due parti. Con 660 milioni di consumatori, questo gruppo di Paesi asiatici è il terzo partner commerciale dell’UE dopo Stati Uniti e Cina. Sia il presidente dell’Unione europea Charles Michel che la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen hanno affermato che esiste un potenziale di crescita maggiore.

Malta esporta più di quanto importa verso questi Paesi, ad eccezione di Singapore, verso il quale negli ultimi cinque anni sono stati esportati in media 135 milioni di euro all’anno, poiché la comunità imprenditoriale maltese non è entrata molto in questi mercati. Il premier ha affermato che Malta deve guardare a questi Paesi per continuare a diversificare l’economia in vari settori.