martedì, Maggio 28, 2024
HomeMaltaI lavori stradali San Pawl tat-Tarġa saranno completati entro la fine di...

I lavori stradali San Pawl tat-Tarġa saranno completati entro la fine di luglio

Importanti lavori stradali sono in corso nell’area di San Pawl tat-Tarġa tra Naxxar e Mosta.

I grandi lavori stradali nell’area di San Pawl tat-Tarġa tra Naxxar e Mosta saranno completati entro la fine di luglio, secondo Infrastructure Malta.

I lavori, per il passaggio di nuovi cavi elettrici da collegare a un nuovo centro di distribuzione vicino al vecchio quartiere fieristico, sono iniziati a dicembre e hanno comportato notevoli disagi per i residenti, soprattutto nei giorni di vento e di pioggia, quando l’area diventa “una grande nuvola di polvere”.

Un portavoce di Infrastructure Malta ha spiegato che, mentre quasi il 75% dei lavori è stato completato, l’intero progetto dovrebbe concludersi entro la fine di luglio.

Ha spiegato che l’agenzia stava sviluppando una nuova infrastruttura per supportare la creazione di un centro di distribuzione dedicato per Enemalta a Naxxar. Ciò include la costruzione di strade di accesso alla struttura, che sarà situata nei pressi del vecchio quartiere fieristico, vicino al sito in cui Aġenzija Sapport ha un permesso per un progetto residenziale a uso misto per persone con disabilità.

Il portavoce ha dichiarato che i vari progetti nell’area di San Pawl tat-Tarġa sono principalmente incentrati sul rafforzamento della rete ad alta tensione di Enemalta. Circa 550 metri di lavori dell’Enemalta sono stati eseguiti con un sistema di canali di scolo a cielo aperto, e il 30% dell’area è già stato ripristinato.

Per quanto riguarda i lavori a Vjal Ragusa, che da Telgħa t’Alla w Ommu porta gli automobilisti al ponte di Mosta e che è stato chiuso per diversi mesi, il portavoce ha detto che i lavori stanno per essere completati con il riempimento della trincea. Mentre i lavori sono in corso, si sta installando un nuovo sistema di acqua potabile e di acque reflue, oltre a migliorare i servizi di telecomunicazione e la nuova illuminazione stradale.

aggiunta di un sistema di acque piovane e di sentieri pedonali

“Stiamo anche costruendo un nuovo sistema di acque piovane e aggiungendo percorsi pedonali su entrambi i lati della strada. È prevista anche l’introduzione di una pista ciclabile e la riqualificazione di due incroci che organizzeranno meglio i flussi di traffico nella zona. Inoltre, è in corso la costruzione di sporgenze alla fine del ponte di Mosta per garantire una larghezza sufficiente per il nuovo percorso pedonale e la pista ciclabile. La conclusione di tutti questi lavori è prevista per la fine di luglio”, ha dichiarato il portavoce.

Il progetto fa parte degli sforzi accelerati di Enemalta per posare 70 chilometri di cavi elettrici dopo un’estate di interruzioni di corrente. Il progetto di posa dei cavi, della durata di due anni, si svolgerà nell’arco di sei mesi e dovrebbe essere completato entro l’estate.

Lo scorso luglio, nove giorni di interruzioni di corrente hanno costretto a chiudere le attività commerciali, poiché vaste zone del Paese sono rimaste senza elettricità quando le temperature hanno superato i 40°.

Nel frattempo, l’azienda continuerà il suo piano di sei anni per aggiornare la rete elettrica di Malta, anche attraverso un nuovo collegamento a 132 kilovolt tra il terminale di interconnessione di Magħtab e il centro di distribuzione di Mosta, che servirà come una delle connessioni principali per il previsto secondo interconnettore.

Enemalta sta inoltre pianificando la costruzione di un altro nuovo centro di distribuzione a Siġġiewi e l’ammodernamento di quelli di Msida e St Andrew.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

‘Questa non è una serie TV’ – Muscat si dichiara non colpevole tra drammi in tribunale e fuori

Centinaia di persone hanno manifestato fuori dal tribunale a sostegno di Muscat e dei suoi collaboratori. Foto: Matteo MirabelliJoseph Muscat si è dichiarato non...