sabato, Maggio 18, 2024
HomeMaltaBank Of Valletta tace sul prestito di 36 milioni di euro di...

Bank Of Valletta tace sul prestito di 36 milioni di euro di Steward dopo la dichiarazione di fallimento

La Bank of Valletta è stata sollecitata a chiarire la sua posizione in relazione a un prestito di 36 milioni di euro a Stewards. Foto: Matteo Mirabelli

La Bank of Valletta ha mantenuto un riserbo sul futuro del prestito di 36 milioni di euro concesso alla Steward Health Care quando è stata contattata dal Times of Malta, dopo che la società si è presentata lunedì in un tribunale statunitense.

In una risposta scritta, la BOV ha affermato di “non poter commentare pubblicamente questioni riservate relative ai clienti”.

“Ribadiamo di avere in atto processi di due diligence e di governance del credito molto forti, che soddisfano i requisiti e le aspettative normative. La Banca aderisce a tutti i suoi obblighi normativi e informa il mercato quando necessario”, ha dichiarato un portavoce della banca.

Alla BOV è stato chiesto se la banca figurasse come creditore nella dichiarazione di fallimento di Steward e quali azioni avesse intrapreso per recuperare i fondi.

In una dichiarazione pubblicata martedì pomeriggio, PN ha invitato la BOV a “chiarire la sua posizione” sul prestito in seguito al fallimento di Steward.

Questo deve essere fatto nell’interesse “delle centinaia di migliaia di maltesi che affidano alla banca i loro soldi”, oltre che per il bene del sistema finanziario di Malta, ha affermato il partito.

I contribuenti devono pagare il conto in caso di inadempienza

La BOV ha concesso a Steward una serie di prestiti nel corso del 2018 e del 2019 per un importo di poco inferiore ai 36 milioni di euro, sollevando le domande del candidato indipendente Arnold Cassola sulla due diligence effettuata dalla banca.

I prestiti erano garantiti dal governo, il che significa che i contribuenti avrebbero dovuto pagare il conto se la società non avesse rispettato il prestito.

Non è chiaro quanto di questi prestiti sia stato rimborsato.

L’anno scorso, il ministro della Giustizia Jonathan Attard aveva dichiarato che Steward aveva “tenuto il passo” con i rimborsi dei prestiti, ma la notizia del fallimento di Steward suggerisce che la questione è ora nelle mani di un tribunale del Texas.

Steward ha rilevato la concessione che aveva assegnato il St Luke’s Hospital, il Karin Grech Hospital e il Gozo General Hospital a Vitals Global Healthcare nel 2018, ma la presenza della società a Malta è stata di breve durata.

I tribunali maltesi l’hanno arrestata all’inizio del 2023, con il sospetto di frode. La decisione è stata confermata in appello più tardi nello stesso anno, con i tribunali che hanno riscontrato “collusione tra Steward e alti funzionari governativi o le sue agenzie”.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE