mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeMaltaAttualitàI ristoratori si oppongono alla norma che impone loro il doppio stipendio...

I ristoratori si oppongono alla norma che impone loro il doppio stipendio la domenica

Una lobby di ristoratori chiede al governo di eliminare le leggi “discriminatorie” sull’occupazione che mettono i ristoratori in una posizione di svantaggio rispetto agli hotel.
L’Associazione degli esercizi di ristorazione (ACE) protesta contro una norma salariale che obbliga i ristoranti a pagare ai lavoratori il doppio della tariffa oraria la domenica, anche se i ristoranti degli alberghi non sono tenuti a farlo.

“I ristoranti non possono sostenere salari doppi la domenica”, ha dichiarato il vicepresidente dell’ACE Matthew Pace a Times of Malta, aggiungendo che i ristoranti generano gran parte delle loro entrate nei fine settimana.

“La maggior parte dei ristoranti riposa durante i giorni feriali, quindi il settore non può rientrare nella stessa categoria di quello manifatturiero o delle fabbriche (in termini di doppia retribuzione domenicale), dal momento che le entrate vengono generate durante i fine settimana e non nei giorni feriali”, ha dichiarato.

I ristoranti e gli alberghi sono regolamentati dallo stesso Wage Regulation Order (WRO), Hotels and Clubs, ma la legislazione li distingue. Gli hotel non sono tenuti a pagare la doppia retribuzione la domenica, mentre i ristoranti sì.

In un comunicato, l’ACE ha affermato che un Wage Regulation Order “obsoleto” per i ristoranti “mette seriamente a rischio la sostenibilità di questo settore”.

Nella dichiarazione si legge che l’ACE ha incontrato il segretario parlamentare del Dialogo sociale Andy Ellul all’inizio di maggio.

“Perché un ristoratore indipendente che ha deciso di investire in un locale di ristorazione dovrebbe essere discriminato per le stesse mansioni e la stessa carriera di un investitore alberghiero?”. Ha chiesto Pace.

Pace ha detto che l’ACE annuncerà le proprie proposte sulla questione alla fine di giugno, in un seminario per i membri dell’associazione.

Tony Zahra della Malta Hotels and Restaurants Association ha affermato che il WRO è stato istituito in un’epoca in cui i ristoranti erano pochi, venivano aperti di rado e la maggior parte dei dipendenti erano part-time.

“Il mondo è cambiato ora”, ha detto, aggiungendo che i ristoranti dovrebbero essere regolamentati dalla stessa legislazione degli hotel o da una simile.

A novembre Ellul ha annunciato uno studio che porterà alla riforma di una serie di ordini di regolamentazione dei salari, ovvero vari atti legislativi che regolano le condizioni di lavoro come i salari, le ferie e gli straordinari.

Secondo Ellul, alcuni di questi ordini sono obsoleti, mentre altri creano condizioni discriminatorie tra diversi settori di lavoratori.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Attenzione ai nemici interni, avverte Evarist Bartolo, la leadership della PL

Foto di archivio del Times of Malta che mostra Evarist Bartolo (L) e Robert Abela (R).Evarist Bartolo ha avvertito mercoledì la leadership del PL...