venerdì, Giugno 14, 2024
HomeMalta80 anni fa - Soldato maltese nello sbarco in Normandia

80 anni fa – Soldato maltese nello sbarco in Normandia

Ralph, a sinistra, partecipò all’invasione della Normania. Foto Charles Zammit via progetto MEMORJA.

I leader occidentali commemoreranno oggi l’80° anniversario dello sbarco del D-Day, ricordando la più grande invasione bellica mai avvenuta, quando migliaia di truppe presero d’assalto le spiagge della Normandia, in Francia, dopo aver attraversato la Manica con una forte tempesta.

Lo sbarco, avvenuto nel 1944, ebbe un enorme costo in termini di vite umane, ma segnò l’inizio della fine della Seconda guerra mondiale, con il suicidio di Adolf Hitler nel maggio 1945, quando la Germania si arrese.

Il Presidente degli Stati Uniti Biden guiderà le commemorazioni in Francia, affiancato da Re Carlo di Gran Bretagna e dai leader della Francia e di altri Paesi occidentali.

Gli sbarchi del D-Day non furono i primi sbarchi sulla terraferma europea, essendo stati preceduti un anno prima dagli sbarchi in Sicilia e in Italia, guidati da Malta.

Ralph Zammit.Ralph Zammit.

Ma c’era anche una piccola rappresentanza di Malta sulle spiagge della Normandia, con alcuni maltesi che parteciparono all’assalto.

Giovedì l’Archivio Nazionale ha dato risalto a Ralph Zammit, di Birkirkara, che partecipò all’invasione della Normandia come soldato americano.

Insieme al fratello Amante emigrò nel Bronx (New York) nel 1938. Nel maggio del 1943 fu inviato ad addestrarsi nel deserto californiano e finì per combattere in Europa fino a quando fu ferito in Germania nel 1945, secondo l’Archivio Nazionale.

Ralph tornò a Malta nel 1955.

Suo figlio Charles ha contribuito con le foto al progetto MEMORJA, gestito dall’Archivio Nazionale.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE