giovedì, Aprile 18, 2024
HomeLo sai cheEventiCosa c'è a Malta e Gozo questa settimana: Dall'1 al 7 aprile...

Cosa c’è a Malta e Gozo questa settimana: Dall’1 al 7 aprile 2024

Cliff Zammit Stevens interpreta Mr Bumble e Jamie Sciberras Oliver nell’adattamento di Masquerade Malta del popolare musical “Oliver”, in scena dal 5 al 14 aprile. Foto via Masquerade

TEATRO

Oliver! Il musical

Masquerade Malta metterà in scena l’adattamento di Lionel Bart del romanzo Oliver Twist di Charles Dickens, in accordo con Cameron Mackintosh, alla Mediterranean Conference di La Valletta dal 5 al 14 aprile.

Il cast comprende Dorothy Bezzina, Thomas Camilleri, Mikhail Basmadjan, Cliff Zammit Stevens, Kateriana Fenech, Paul Portelli e Jamie Sciberras nel ruolo di Oliver. La regia è di Anthony Bezzina, la direzione musicale di Kris Spiteri e le coreografie di Valerie Burke.

Biglietti a partire da .

Serie Baby: Avventura pasquale da urlo

TOI TOI, il programma di apprendimento e partecipazione del Manoel, presenta un altro evento del programma Baby Series il 6 e il 7 aprile alle 9.30 e alle 11.00.

Questa volta viene presentata una produzione bizzarra e interattiva che cattura l’essenza della Pasqua e introduce il giovane pubblico all’adorabile personaggio del Coniglietto di Pasqua. I giovani spettatori impareranno anche l’importanza della condivisione e della gentilezza mentre cercano uova di Pasqua nascoste e risolvono enigmi.

Biglietti da .


ARTE

Festival di primavera di Malta

La 18a edizione del Malta Spring Festival, con musica, danza e spettacoli, prende il via il 2 aprile.

Il concerto di apertura vedrà i solisti di Dimitry Sitkovertsy e della Purcell School Chamber eseguire opere di Purcell, Bacewicz, Boccherini e Mendelssohn Bartholdy presso la St Paul’s Anglican Pro-Cathedral di La Valletta il 2 aprile alle 20:00.

Seguirà un recital pianistico del Royal Conservatoire of Scotland, con il debutto di Rachel Gauci al Teatro Manoel di La Valletta il 5 aprile alle ore 20.00. L’artista eseguirà opere di Messiaen e di Messiaen. L’artista eseguirà opere di Messiaen e Liszt.

L’Ensemble Telemaque si esibirà poi al Manoel il 6 aprile alle ore 20.00. Eseguiranno musiche di tre compositori mediterranei contemporanei provenienti da Corsica, Sardegna e Malta, seguite dalle acclamate Folk Songs di Luciano Berio.

Il festival durerà fino al 13 aprile. Per ulteriori informazioni e biglietti, visitare il sito .

The festival's posterIl manifesto del festival

Sqaqien

Il 6 aprile, dopo il rinvio del 9 marzo a causa del maltempo, si terrà a San Lawrenz un evento che prevede diverse performance artistiche lungo i caratteristici vicoli.

Il percorso partirà dal parcheggio del Kempinski San Lawrenz alle 20.00. Tra gli altri, ci saranno balli, canti, musica popolare, teatro e arte.

Per maggiori informazioni, visitare il sito . La partecipazione è gratuita.


MUSICA

Trio Forte in concerto

Il Teatro Manoel di La Valletta e Gaulitana: A Fesival of Music (vedi sotto) presentano il 3 aprile alle 20.00 un concerto del trio di Stato della Repubblica del Kazakistan.

Il Forte Trio è composto dai vincitori di concorsi musicali internazionali Maxat Jussupov (violino), Murat Narbekov (violoncello) e dal fondatore e direttore artistico dell’ensemble, Timur Urmancheev (pianoforte).

Il loro repertorio spazia dalla musica barocca alle composizioni jazz moderne, alla musica folkloristica kazaka e alla musica classica nazionale.

Al Manoel presenteranno la Serata Romantica con musiche di Beethoven, Smetana e Bashkatov.

Biglietti a partire da .

The <strong>Forte</strong> Trio. Photo: <strong>Facebook</strong>Il Forte Trio. Foto: Facebook

Serie da camera MPO 7

Quattro dei principali sassofonisti di Malta uniranno le forze per eseguire opere per quartetto di sassofoni con influenze da tutto il mondo presso la Robert Samut Hall di Floriana il 7 aprile alle 11.00.

Il programma, organizzato dall’Orchestra Filarmonica di Malta, prevede l‘Air Scandinave di Zemp, dal sapore scandinavo, il quartetto di Glazunov, che riflette le influenze dell’epoca romantica, la Suite Hellenique di Iturralde, che fonde jazz e danze greche, e si conclude con la Celtic Suite di Whitlock, che abbraccia Galles, Scozia e Irlanda.

Biglietti a partire da .

Lancio dell’album Gatt Groove

Il trio jazz maltese Sfera lancerà il suo primo album dedicato allo scomparso Charles “City” Gatt allo Spazju Kreattiv di La Valletta il 3 e 4 aprile alle 20.00.

Il trio eseguirà il proprio materiale originale, con tutte le musiche composte dal pianista Paul Giordimaina. Sfera comprende anche Oliver Degabriele al basso e Ġużè Camilleri alla batteria.

La cantante Nadine Axisa e il trombonista svedese Bertil Strandberg si uniranno a Sfera per alcuni numeri durante il concerto.

Biglietti da .

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/353a3e27ce306da7f818a5c132f215a9a203cd74-1711980449-77e6ee22-1920×1280.jpg" width="630" height="421" title="Paul Giordimaina. Photo: Facebook/Spazju Kreattiv” alt=”Paul Giordimaina. Photo: Facebook/Spazju Kreattiv” />Paul Giordimaina. Foto:Facebook/SpazjuKreattiv

Gaulitana: Festival della Musica

Gaulitana: Festival of Music si apre con la Soirée Musicale del 1° aprile, con il premiato Forte Trio. L’ensemble, che vanta un fitto calendario di tournée, eseguirà brani di Beethoven e Smetana, integrati da numeri ispirati alle canzoni autoctone, presso il Kempinski Hotel San Lawrenz.

Il 5 aprile, i musicisti gozitani Pierre Louis Attard e Milica Lawrence si esibiranno in un concerto di opere in miniatura, tra cui opere di Weber e Martinů, nonché di Pawlu Grech e Alex Vella Gregory al Kempinski Hotel San Lawrenz.

Il 6 aprile si terrà il recital Ritmi a 6 corde, con i chitarristi Giorgio Albiani e Adriano Rullo che eseguiranno opere per soli e due strumenti sabato presso la chiesa di Sant’Antonio di Padova, Għajnsielem.

Gaulitana: A Festival of Music dura fino al 21 aprile. Gli eventi sono gratuiti e iniziano alle 19.30, se non diversamente indicato. Per ulteriori informazioni, visitare il sito .

Jes Psaila: Lancio dell’album del progetto Hinge

Dopo il debutto del loro album autoprodotto nel 2021, The Hinge Project lanceranno il loro ultimo disco, Causatum, al Valletta Campus Theatre il 6 aprile alle ore 20.00.

Il secondo album della band, guidata dal chitarrista Jes Psaila, si addentra in una gamma di stili musicali diversi, traendo ispirazione dalla fusion jazz strumentale contemporanea, dall’elettronica e dalla world music. Gli altri membri della band sono Mark Attard al pianoforte e alle tastiere, Luke Briffa alla batteria e alle percussioni e André Micallef al basso.

L’evento di lancio dell’album sarà caratterizzato da uno speciale set di chitarra acustica di apertura del chitarrista fingerstyle Frankie Calleja. I partecipanti avranno l’opportunità esclusiva di acquistare l’LP in vinile Causatum a un prezzo scontato per tutta la durata della serata di apertura.

Biglietti da .

The Hinge Project. Photo: <strong>Facebook</strong>Il progetto Hinge. Foto: Facebook

FILM

Festival dei cortometraggi del pesce d’aprile

LoSpazju Kreattiv di La Valletta ha invitato i registi locali di ogni livello ed esperienza a scrivere, girare e consegnare film divertenti. La sfida culmina con una proiezione il 4 aprile alle 19.30.

Ispirando la comunità cinematografica indie locale a riunirsi e ad essere creativa, si spera che si creino nuove relazioni e collaborazioni e che, di conseguenza, emergano nuove opportunità. Con questo spirito in mente, aziende locali e di spicco dell’industria cinematografica hanno messo in palio fantastici premi per i migliori film, del valore di migliaia di euro.

L’ingresso è gratuito previa prenotazione via .


VARIE

Festival Wanderlust

Il 6 e 7 aprile, presso l’area picnic di Ta’ Qali, si terrà una prima festa musicale e culturale per famiglie.

Il festival propone una miscela di musica, arte, benessere ed esperienze all’aperto che mirano a creare ricordi duraturi per le famiglie di tutte le età. Le attività comprendono spettacoli di burattini, caccia al tesoro, narrazione di storie, yoga e face painting.

Per maggiori informazioni, visitare il sito .

Festa Frawli

Mġarr, a Malta, celebra ancora una volta la coltivazione e la raccolta delle fragole il 7 aprile dalle 10 alle 17. La piazza del villaggio si riempirà di fragole e di fiori.

La piazza del villaggio sarà piena di bancarelle che vendono fragole appena raccolte, prodotti artigianali e cibi e bevande a base di fragole. Ci saranno attività per bambini e visite guidate al villaggio.

Heritage Malta offrirà anche visite guidate speciali a tariffa ridotta ai templi di Ta’ Ħaġrat.

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/2e988486326e8eac7fd081a6e6987be39058d83e-1711980714-67d9378e-1920×1280.jpg" width="630" height="841" title="The crowd at Festa Frawli last year. Photo: Facebook” alt=”The crowd at Festa Frawli last year. Photo: Facebook” />La folla alla Festa Frawli dello scorso anno. Foto: Facebook

ARTI VISIVE

Melita, מלט -mlṭ, rifugio

LoSpazju Kreattiv ospita una mostra della fotografa Anne Immelé che ha fotografato grotte fenicie maltesi, resti di templi punici e siti archeologici punici come l’isola di Mozia (Sicilia), Kerkouane e Cartagine (Tunisia). L’artista mette in evidenza le loro caratteristiche minerali, evocando la loro atemporalità.

In eco, i suoi ritratti di rifugiati subsahariani trasmettono l’effimero dei momenti e dei percorsi della vita umana.

La mostra, che rimarrà aperta fino al 7 aprile, è realizzata in collaborazione con 2024, Stimultania France, EgliseArt Palermo, Jaou Tunis ed è sostenuta dal Centre national des arts plastiques (Centro nazionale delle arti visive), dall’Ambasciata di Francia a Malta, dall’Istituto francese di Tunisi e dall’Istituto francese di Palermo.

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/7550d4731c3586f11818e4889c9dcb0db22c187a-1711980835-3283b9ac-1920×1280.jpg" width="630" height="420" title="Photos forming part of Melita, מלט −mlṭ, refuge. Photo: Facebook/Spazju Kreattiv” alt=”Photos forming part of Melita, מלט −mlṭ, refuge. Photo: Facebook/Spazju Kreattiv” />Foto che fanno parte di Melita, מלט -mlṭ, rifugio. Foto: Facebook/Spazju Kreattiv

Melitae

La mostra personale di Kurt Friggieri intitolata Melitae è attualmente in corso presso la Galleria d’Arte Gemelli nel Villaggio dell’Artigianato, a Ta’ Qali.

Friggieri ha lavorato a numerose pale d’altare in sale di chiese, case parrocchiali, residenze private e chiese di tutta Malta. In particolare, ha contribuito all’opera decorativa del Grandmaster’s Palace a La Valletta.

Ispirandosi a numerosi artisti di fama, tra cui Caravaggio, Guido Reni, Francesco Zahra, Raymond Pitrè e Giuseppe Calì, Friggieri è noto per la sua padronanza della tecnica della tela e per l’uso di diverse trame di tessuto. Il suo stile pittorico preferito è il barocco, con la tecnica del bagnato su asciutto, che prevede il ritocco di alcune aree dopo l’asciugatura del colore.

In Melitae, l’artista presenta 20 scene di storia maltese e gozitana, processioni religiose, feste tradizionali, Venerdì Santo, Corpus Domini, oltre a paesaggi e strade di Malta.

Melitae è in programma fino al 31 marzo.

Vedere la musica

Una collezione di opere del compianto Frank Briffa (1947-2021) è in mostra alla Malta Society of Arts di La Valletta.

Frank Briffa è nato in Egitto, ma è stato cresciuto dai suoi genitori maltesi a Londra, senza mai negare la sua eredità maltese. La capitale britannica, con i suoi musei e le sue gallerie, ha offerto varie ispirazioni al giovane Briffa.

Ha conseguito un dottorato per le sue ricerche sulla tossicità del rame, ma non ha mai abbandonato il suo interesse per le arti, componendo diversi brani musicali. Nel 1998 ha lasciato il mondo accademico ufficiale e l’insegnamento per dedicarsi a tempo pieno alla carriera artistica. La sua produzione creativa è multiforme.

Questa mostra è un omaggio all’amore di Briffa per la musica, con pezzi ispirati a composizioni che hanno risuonato profondamente con lui nel corso degli anni.

Seeing Music è aperta fino all’11 aprile presso la Malta Society of Arts, Republic Street, La Valletta. L’ingresso è gratuito.

Works by the late Frank Briffa on display at the Malta Society of Arts. Photo: Mark SciclunaOpere del compianto Frank Briffa in mostra alla Malta Society of Arts. Foto: Mark Scicluna

Prescrizione sconosciuta

Gli artisti Mario Abela, Charles Balzan e Justin Falzon partecipano a una mostra curata dall’artista Austin Camilleri Il-Ħaġar – Heart of Gozo Museum di Victoria.

Le opere dei tre artisti maltesi sono contrapposte a pezzi della collezione permanente del museo, presentando così un dialogo tra i manufatti dei secoli precedenti e queste opere contemporanee.

La mostra rimarrà aperta fino al 14 aprile. È possibile acquistare il catalogo della mostra (n. 28 della collana Il-Ħaġar Gems) presso la sede del museo. Il catalogo contiene saggi di Austin Camilleri, Maria Frendo, Niki Young e Gabriel Zammit.

Il museo è aperto sette giorni su sette dalle 9 alle 17. L’ingresso è gratuito. L’ingresso è gratuito.

Sogno [di] terra

Un progetto espositivo interdisciplinare che unisce narrazioni di identità, appartenenza e casa attraverso la sovrapposizione indistinta di arte e artigianato è in mostra allo Spazju KreattivdiLa Valletta.

Dream [of] Land riunisce un corpus di lavori collettivi che esplorano la manipolazione tangibile della materia attraverso atti di tessitura, modellazione e scultura, non solo di materiali convenzionali ma anche di narrazioni, memorie e retaggi.

La mostra cerca di mettere in discussione e ridefinire il significato della materia e della materialità, considerandola un agente attivo con una propria storicità e potenzialità di sogno e cambiamento.

Curata da Elyse Tonna e Sarah Chircop, presenta le opere di Francesca Beltrame, Noah Fabri, LaLaLa Collective, Femmy Otten, Florence Peake, Sephora Schembri, Dasha Tsapenko e Rakel Vella. Margarita Pulè è la responsabile del progetto.

Dream [of] Land è in programma fino al 21 aprile. Per ulteriori informazioni, visitare il sito . Leggi anche .

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/f120b078aa4b83a100c5757c0b7ea6bbede8d2c8-1711981080-2f346ea8-1920×1280.jpg" width="630" height="420" title="Raqam Mediterraneo by Francesca Beltrame. Photo: Lisa Attard” alt=”Raqam Mediterraneo by Francesca Beltrame. Photo: Lisa Attard” />Raqam Mediterraneo di Francesca Beltrame. Foto: Lisa Attard

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

L’incertezza circonda il voto di adesione dei palestinesi alle Nazioni Unite

Veduta generale della riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sull'Agenzia delle Nazioni Unite per il Soccorso e l'Occupazione (UNRWA) presso la sede...