sabato, Maggio 18, 2024
HomeBusinessTerminal Intermodale Venezia concession renewed

Terminal Intermodale Venezia concession renewed

Un aspetto fondamentale del programma di investimenti è l’aumento della sostenibilità ambientale.

Il rinnovo della concessione del Terminal Intermodale Venezia (TIV) è stato approvato all’unanimità dal comitato di gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale. TIV, un terminal container privato che opera nel porto commerciale di Marghera all’interno del Porto di Venezia, è di proprietà congiunta di Hili Company e Marinvest, una controllata di MSC.

La durata della concessione è di altri 25 anni, dal 2025 al 2050. Nell’ambito del processo di rinnovo, la compagnia ha presentato un programma di investimenti che conferma il suo impegno a sviluppare e migliorare l’attività portuale come ha sempre fatto in passato. Il piano di investimenti, del valore di oltre 110 milioni di euro per il periodo di 25 anni, sarà finalizzato al miglioramento continuo dell’intera struttura, comprese le infrastrutture, le attrezzature per la movimentazione delle merci, le tecnologie informatiche e l’automazione.

Un aspetto fondamentale del programma di investimenti è l’aumento della sostenibilità ambientale, grazie alla riduzione delle emissioni e al miglioramento del consumo energetico ottenuto con attrezzature moderne e una maggiore efficienza.

A seguito del rinnovo della concessione, il direttore di TIV e amministratore delegato di Hili Company, Edward Hili, ha dichiarato che il programma di investimenti della società le consentirà di continuare a crescere e svilupparsi, migliorando al contempo l’offerta di servizi ai clienti in modo sostenibile all’interno del Porto di Venezia.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE