giovedì, Aprile 18, 2024
HomeBusinessTecnologiaL'autore del manga "One Piece" si rivolge a ChatGPT

L’autore del manga “One Piece” si rivolge a ChatGPT

Il programma di intelligenza artificiale ChatGPT ha superato esami, scritto articoli di cronaca e prodotto codici. Non c’è da sorprendersi quindi che Eiichiro Oda, autore di One Piece, si sia rivolto ad esso per trovare ispirazione.

Il mese scorso, l’uomo dietro al manga da record, spesso definito come uno dei più noti al mondo, sembrava essere alle prese con il blocco dello scrittore.

“Salve. Sono l’autore. Non riesco a trovare una storia per One Piece la prossima settimana. Potresti pensare a una storia? Una super bella, per favore”, ha chiesto al programma, secondo un video che il suo staff ha pubblicato sul proprio account Twitter.

In pochi secondi, ChatGPT ha inventato una storia in cui gli eroi incontrano nuovi amici e combattono contro nuovi nemici, tra cui “Shadow King“.

'One Piece' author Eiichiro Oda. Photo: <strong>Facebook</strong>.com
L’autore di “One Piece” Eiichiro Oda. Foto: Facebook.com

Il programma ha cercato di vendere la storia a Oda, proponendo all’autore una trama con una tribù misteriosa, nuovi compagni e un rinnovato focus su un personaggio esistente per mostrare il suo intelletto e i suoi comportamenti che i suoi lettori avrebbero apprezzato.

Ma l’immediata recensione di Oda non è stata degna di nota: “Mi dispiace. È noioso”, ha risposto, chiedendo un’idea migliore.

La seconda volta, il programma è stato premiato per aver prodotto una trama in cui un alieno si unisce ai personaggi di One Piece e al “re dei pirati” Rufy per combattere una strega e ricostruire la sua stella natale, distrutta da un’astronave malvagia.

“Grazie. Lo disegnerò così com’è”, ha scritto Oda in risposta, lasciando intendere che la prossima ambientazione della saga sarà basata su questa nuova trama.

Il manga segue “cappello di paglia” (Rufy) e la sua squadra nella loro ricerca del tesoro One Piece (da cui il titolo) ambito da tutti i pirati.

La serie ha accumulato più di 100 volumi e ha battuto i record di vendita dal primo episodio, apparso nel 1997 sul settimanale di manga giapponese Shonen Jump.

Oda ha ottenuto il Guinness World Record per il maggior numero di copie pubblicate per una stessa serie a fumetti da un singolo autore.

Il 100° volume della serie è uscito in Francia lo scorso anno con 250.000 copie, un numero che rivaleggia con le opere che hanno vinto il prestigioso premio letterario Prix Goncourt.

L’universo di One Piece comprende riferimenti culturali e geografici tra i più disparati come l’Antico Egitto, Venezia e il Giappone medievale, conferendo all’opera una dimensione universale.

Ad accrescere ulteriormente il fascino della serie è la presenza di personaggi coinvolgenti e di temi moderni come l’industrializzazione sempre più incalzante, il razzismo, la schiavitù e gli intrighi geopolitici.

Con l’imminente uscita dell’adattamento Netflix dell’universo di One Piece, con la possibilità di raggiungere così gli oltre 200 milioni di abbonati della grande piattaforma di streaming, i suoi produttori sperano di poter allargare ancora i propri orizzonti.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE