venerdì, Marzo 1, 2024
HomeBusinessRapporto sul mercato monetario per la settimana conclusa il 1° dicembre

Rapporto sul mercato monetario per la settimana conclusa il 1° dicembre

Operazioni monetarie della BCE

Il 27 novembre, la Banca Centrale Europea ha annunciato l’operazione di rifinanziamento principale (MRO) a sette giorni. L’operazione è stata condotta il 28 novembre e ha attirato offerte da controparti idonee dell’area euro per 8.471,50 milioni di euro, 1.136,50 milioni di euro in più rispetto alla settimana precedente. L’importo è stato interamente assegnato ad un tasso fisso equivalente al tasso MRO prevalente del 4,50 percento, in conformità con l’attuale politica della BCE.

Il 29 novembre, la BCE ha condotto l’operazione di rifinanziamento a tre mesi, a più lungo termine, che è stata regolata come una procedura d’asta a tasso fisso con assegnazione totale, con il tasso fissato al tasso medio MRO per la durata dell’operazione. L’operazione ha attirato offerte per 2.333 milioni di euro da parte di controparti idonee dell’area euro.

Sempre il 29 novembre, la BCE ha condotto un’operazione di finanziamento in dollari a sette giorni tramite prestiti garantiti in collaborazione con la Federal Reserve statunitense. Questa operazione ha attirato offerte per 238 milioni di dollari, che sono state assegnate interamente al tasso fisso del 5,58 percento.

Mercato nazionale Treasury Bill

Nel mercato primario nazionale del Treasury Bill, il Tesoro ha invitato a presentare offerte per i buoni a 29 e 91 giorni con valore di regolamento 30 novembre, con scadenza rispettivamente 29 dicembre 2023 e 29 febbraio 2024.

Sono state presentate offerte per 89,51 milioni di euro per i buoni a 29 giorni, e il Tesoro ha accettato 6,51 milioni di euro, mentre sono state presentate offerte per 93,84 milioni di euro per i buoni a 91 giorni, e il Tesoro ha accettato 43,64 milioni di euro. Poiché 50,61 milioni di euro di buoni sono scaduti durante la settimana, il saldo in sospeso dei buoni del Tesoro è diminuito di 0,46 milioni di euro, attestandosi a 547,43 milioni di euro. Il rendimento dell’asta dei buoni a 29 giorni è stato del 3,827 percento, con un aumento di 16,20 punti base rispetto alle offerte di analogo tenore emesse il 16 novembre, pari a un prezzo di offerta di 99,6927 euro per 100 euro nominali. Il rendimento dell’asta di titoli a 91 giorni è stato del 3,599 percento, con un calo di 4,50 punti base rispetto alle offerte di analogo tenore emesse il 23 novembre, che rappresentavano un prezzo d’offerta di 99,0985 euro per 100 euro nominali.

Durante questa settimana, non ci sono state contrattazioni alla Borsa di Malta.

Oggi, 5 dicembre, il Tesoro inviterà a presentare offerte per i buoni a 91 e 182 giorni con scadenza rispettivamente il 7 marzo e il 6 giugno 2024.

Il rapporto è stato redatto dall’Ufficio Operazioni Monetarie e Gestione Collaterale della Banca Centrale di Malta.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE