giovedì, Aprile 18, 2024
HomeBusinessMalta: 19,5% di offerte di lavoro

Malta: 19,5% di offerte di lavoro

In una svolta impressionante per il mercato del lavoro, l’ultima Job Vacancy Survey (JVS) ha rivelato dati sorprendenti per il quarto trimestre del 2023, segnando una crescita significativa nel numero di posti di lavoro disponibili. Con un incremento del 19,5%, il totale dei posti vacanti ha raggiunto la cifra di 7.656, indicando una domanda di lavoro in forte aumento all’interno delle imprese maltesi.

I settori del commercio all’ingrosso e al dettaglio, trasporto e magazzinaggio, e le attività di alloggio e ristorazione hanno guidato la carica, generando il 30,2% di tutti i posti vacanti. Al contrario, il settore delle attività immobiliari ha lottato, contribuendo solo con l’1,3% al totale dei posti vacanti. Questa diversità nel mercato del lavoro sottolinea l’evoluzione dinamica dell’economia maltese.

Notabilmente, le attività professionali, scientifiche, tecniche, amministrative e di supporto hanno visto il maggior incremento annuale di posti vacanti, aggiungendo 647 nuove opportunità. Questo è stato seguito da un notevole aumento nel settore dell’amministrazione pubblica, difesa, istruzione, e attività di salute umana e sociale. In netto contrasto, il settore dell’informazione e della comunicazione ha sperimentato una diminuzione, perdendo 146 posti vacanti rispetto all’anno precedente.

L’analisi ha inoltre evidenziato una correlazione significativa tra le dimensioni delle imprese e il numero di posti vacanti, con le piccole imprese (1 a 49 dipendenti) che rappresentano circa metà di tutte le opportunità disponibili. Sorprendentemente, le imprese con 250 dipendenti o più hanno contribuito con il 21,4% al totale dei posti vacanti, sottolineando l’importanza delle grandi imprese nel mercato del lavoro.

Il settore privato ha continuato a dominare, con un aumento di 1.143 posti vacanti rispetto all’anno precedente, mentre il settore pubblico ha visto un modesto aumento di 106 posti. Questo sottolinea ulteriormente il ruolo dominante del settore privato, che ora rappresenta il 95,4% di tutti i posti vacanti.

In termini di posti occupati, il totale ha raggiunto i 260.826, con oltre un quarto di questi nel settore del commercio all’ingrosso e al dettaglio, trasporto e magazzinaggio, e attività di alloggio e ristorazione, registrando una crescita annua del 3,4%. Il settore pubblico, invece, ha totalizzato 55.090 posti, evidenziando un diverso tipo di crescita e sfida nel panorama occupazionale.

Il tasso di posti vacanti si è attestato al 2,9%, rimanendo stabile rispetto al trimestre precedente ma mostrando un incremento rispetto all’anno precedente. Ciò dimostra una resilienza e una capacità di crescita nel mercato del lavoro maltese, nonostante le sfide globali e locali.

Questi dati forniscono non solo una panoramica complessiva della salute del mercato del lavoro a Malta ma sottolineano anche settori chiave di crescita e potenziali aree di miglioramento. Con il settore privato in forte espansione e la domanda di lavoro in aumento, Malta si trova di fronte a un’opportunità unica di consolidare ulteriormente la sua economia, affrontando nel contempo le sfide del futuro.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Motociclista gravemente ferito in un incidente a Saqqajja

Foto di archivio del Times of Malta.Un motociclista è rimasto gravemente ferito mercoledì in un incidente a Saqqajja. La polizia ha dichiarato che l'incidente, avvenuto...