domenica, Febbraio 25, 2024
HomeBusinessI vantaggi dell'utilizzo dei trust spiegati per i cittadini maltesi

I vantaggi dell’utilizzo dei trust spiegati per i cittadini maltesi

Kristian Camenzuli. Foto:rené Rossignaud

Lo stigma legato ai trust può essere attribuito in gran parte a un’idea sbagliata o a un’incomprensione generale di cosa siano e di come possano essere utilizzati correttamente a Malta per una moltitudine di motivi, come ad esempio per gestire transazioni commerciali, per proteggere finanziariamente un individuo nel caso in cui non sia in grado di gestire i propri affari finanziari in futuro o per fornire la certezza di continuare a controllare l’azienda di famiglia oltre la tomba di un patriarca o di una matriarca.

Per avere una visione d’insieme è necessario comprendere che, sebbene Malta sia una giurisdizione di Civil Law, la legislazione in materia di trust è stata adottata per i maltesi vent’anni fa ed è tuttora in vigore. Pertanto, il segreto dell’utilizzo di un trust è capire che per ottenere i migliori risultati il trust deve lavorare in armonia con il Codice Civile e non tentare di contrastarlo, come ad esempio essere utilizzato, in modo errato, nel vano tentativo di usurpare la legittimità (porzioni riservate che passano ai figli e al coniuge superstite alla morte).

Cos’è dunque un trust? In termini semplici, un trust può essere meglio descritto come un accordo, che non è né un contratto né un’agenzia, in base al quale una persona (chiamata Settlor) conferisce una proprietà (reale o personale) a un’altra o più persone (chiamate Trustee) affinché la detengano a beneficio di persone scelte (chiamate Beneficiari).

Il trasferimento di proprietà nel trust è quindi una donazione ma, a differenza di una donazione vera e propria, può essere subordinato a condizioni che devono essere soddisfatte per consentire al beneficiario di trarre un beneficio finanziario dal trust. Questo può avvenire, ad esempio, al raggiungimento di una determinata età o solo per un periodo di tempo limitato, come il godimento del diritto al reddito dei beni in trust per tutta la vita, con il successivo passaggio della proprietà ad altri beneficiari.

I trust possono essere revocabili o irrevocabili e la scelta è dettata dagli scopi per cui vengono istituiti. Ad esempio, le persone sane di mezza età potrebbero istituire un trust revocabile a proprio beneficio, che diventerebbe irrevocabile nel caso in cui la persona in questione diventasse incapace di gestire i propri affari finanziari; a quel punto il trustee utilizzerebbe il reddito e il capitale del trust per pagare il mantenimento e il benessere del disponente senza bisogno di ulteriori formalità.

Per ottenere i migliori risultati, il trust deve operare in armonia con il Codice Civile

I trust possono anche essere istituiti collettivamente da più persone (ognuna delle quali è un Settlor in relazione alla propria porzione di trust) al fine di sviluppare un’impresa commerciale. Ad esempio, la proprietà di un terreno diventa frammentata nel tempo, il che significa che diventa molto difficile svilupparlo a meno che tutte le parti non siano d’accordo. Utilizzando un trust, le quote di proprietà separate possono essere riunite per uno scopo comune, rendendo più facile la gestione e il controllo delle opportunità di sviluppo e facilitando la raccolta di finanziamenti per le spese di capitale, che verrebbero garantite dal terreno nel suo complesso.

Infine, i trust possono essere utilizzati anche per garantire che il controllo di un’azienda familiare non venga frammentato in base alla legge, ma rimanga in mano ai consulenti di fiducia del patriarca o della matriarca dopo la morte, assicurando così la continuità dell’azienda a beneficio delle generazioni future, senza conflitti che potrebbero altrimenti sorgere a causa delle priorità concorrenti degli eredi.

Con un’attenta pianificazione, è possibile ottenere questo risultato senza il consenso degli eredi e senza sconfessare i legittimari. Ciò significa che gli eredi non potranno chiedere una riduzione delle donazioni per soddisfare una parte del legittimario, che potrebbe altrimenti risultare in una frammentazione del controllo.

Un fatto interessante è che nel caso del trasferimento a titolo gratuito di (i) titoli negoziabili di proprietà di persone fisiche e di (ii) immobili commerciali (ossia beni aziendali) che erano stati utilizzati per l’attività di impresa. proprietà commerciali) che sono stati utilizzati in un’impresa familiare per un periodo minimo di tre anni prima del trasferimento, al coniuge, ai discendenti e agli ascendenti in linea diretta del cedente e ai loro coniugi, o in assenza di discendenti ai fratelli e alle sorelle del cedente e ai loro discendenti, l’imposta di bollo è soggetta a un’aliquota ridotta dell’1,5% (rispetto all’aliquota normale del 5%). L’aliquota ridotta applicabile ai trasferimenti a titolo gratuito è stata prorogata fino al 31 dicembre 2024.

È chiaro che la decisione di creare un trust dipende da un modello di fatto che è unico per ogni singola situazione personale. Pertanto, i trust non sono una soluzione unica e ogni documento istitutivo deve essere attentamente valutato dal disponente, in collaborazione con i propri consulenti di fiducia, come ad esempio l’avvocato di famiglia.

Sebbene in genere non vi siano divieti riguardo a chi può agire come trustee di un trust, la continuità e la certezza sono meglio garantite dalla nomina di un trustee aziendale autorizzato e regolamentato che, a differenza delle persone fisiche, non morirà o cambierà in modo significativo nel corso del tempo.

Infine, questo breve articolo vuole essere un’introduzione ad alcuni degli scopi per i quali un trust può essere legittimamente istituito secondo la legge maltese e non intende fornire consigli, che dovrebbero sempre essere richiesti ai propri consulenti professionali prima di intraprendere questa strada.

Informazioni sull’autore e su Dominion

Kristian Camenzuli, CFA, è l’amministratore delegato di Dominion Fiduciary Services (Malta) Limited (DFSML). DFSML fa parte del Gruppo Dominion. Siamo esperti di pianificazione patrimoniale e successoria. DFSML è registrata secondo le leggi di Malta ed è autorizzata a fornire servizi di amministrazione di piani pensionistici, servizi fiduciari e amministrazione di fondazioni private. Stiamo inoltre cercando di ottenere altre licenze per continuare a servire i nostri clienti.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Il premio NOMA 2024 a Manuela Tesse e Michele Marcolini

Sliema, Malta - 13 febbraio 2024 Il prestigioso Premio Noma 2024 sarà conferito a Manuela Tesse e Michele Marcolini, allenatori delle nazionali maltesi di...