Aumento dei tassi di interesse: Just Eat subisce ingenti perdite

Nella giornata di oggi, il gigante delle consegne di cibo a domicilio Just Eat Takeaway ha dichiarato che a causa dell’aumento dei tassi di interesse ha registrato una massiccia perdita di circa 5,7 miliardi di euro l’anno scorso e ha intenzione di liberarsi della sua societ√† sussidiaria Grubhub.

La Just Eat Takeaway √® stata creata nel 2020 dopo che il servizio online olandese Takeaway.com ha acquisito la britannica Just Eat e gli affari sono cresciuti grazie all’aumento delle consegne a domicilio alimentato dalla pandemia COVID, che da allora si √® attenuata.

L’azienda di Amsterdam ha registrato un deficit di 1,04 miliardi di euro nel 2021 e nell’agosto del 2022 ha annunciato un’enorme svalutazione da 3 miliardi di euro del valore della sua divisione statunitense Grubhub, solo un anno dopo averla acquistata per pi√Ļ del doppio.

La Just Eat Takeaway ha dichiarato che il deficit del 2022¬† √® stato “dovuto principalmente a perdite del valore di 4,6 miliardi di euro su acquisizioni passate finanziate con capitale proprio”

“Queste svalutazioni dell’avviamento associate all’acquisizione di Grubhub e alla fusione di Just Eat sono state determinate principalmente da fattori macroeconomici, come l’aumento dei tassi di interesse“, ha aggiunto.

La direzione sta quindi valutando “la vendita parziale o totale di Grubhub“, ha affermato la societ√†.

Aggiungendo, inoltre, che gli utili rettificati, indicatori di redditività, sono migliorati raggiungendo un valore positivo di 19 milioni di euro nel 2022 rispetto a un valore negativo di 350 milioni di euro nel 2021.

L’azienda punta a incrementare gli utili rettificati a 225 milioni di euro nel 2023.