Connect with us

Attualità

DA MALTA ALLE ISTITUZIONI EUROPEE: LA BRILLANTE STORIA DI UN GIOVANE SICILIANO

Published

on

La storia di Gianluca di Grazia ha origini nella calda terra di Sicilia, a Palermo. Un giovane come tanti, che ha intrapreso percorsi di crescita personale e professionale con forte spirito di sacrificio e abnegazione, per raggiungere scopi di vita che proiettassero la sua persona in ambito internazionale. Al giorno d’oggi, per i giovani non è sempre facile investire nei propri sogni, in uno scenario occupazionale con barriere d’accesso decisamente elevate. Eppure, Gianluca non ha mai mollato, destreggiandosi per il mondo, ma con la Sicilia nel cuore.

Il giovane 27enne, laureato con ottimi risultati in “Scienze Politiche e Relazioni Internazionali” all’Università di Palermo prima, e in ”Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale” alla Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT) poi, ha proseguito il proprio percorso formativo nella prestigiosa Università La Coruña in Spagna. Tale scelta non è stata affatto casuale, poiché il nonno di Gianluca, emigrato in Spagna da oltre trent’anni – Paese dove ha concluso la sua vita – ha trasmesso ai suoi cari l’amore per l’integrazione culturale e il cosmopolitismo, rinsaldando così il senso unico di orgoglio d’appartenenza europea.

La qualità più bella di Gianluca, che lo accomuna ai tanti giovani desiderosi di emergere, lottando spesso contro condizioni sociali avverse, è la sete di conoscenza, unita alla voglia di riscatto, fattori che spingono ad ampliare costantemente i propri orizzonti prefissandosi nuovi obiettivi. E quando l’impegno è così massivo, si sa, tra mille difficoltà ci si riesce, e la soddisfazione diventa poi impagabile.

Dopo la Spagna si sono susseguite una serie di esperienze professionali di forte rilevanza: il tirocinio in una ONG volta all’integrazione a Granada, lo stage al Consolato Generale d’Italia a Rosario, in Argentina, per poi approdare alla Camera di Commercio italo-maltese. A Malta Di Grazia ha sviluppato al meglio le proprie potenzialità, integrandosi in un contesto all’avanguardia dal forte richiamo internazionale, e mettendo a punto una serie di competenze inerenti alla promozione del Made in Italy.

Una bella notizia è poi arrivata di recente, con la comunicazione da parte dell’Agenzia Europea per la protezione della Proprietà Intellettuale (EUIPO) di aver selezionato Gianluca, tra migliaia di candidature provenienti da tutto il mondo, per iniziare un percorso di collaborazione nel 2023. Nonostante questa serie di esperienze gratificanti, il sogno di Gianluca resta sempre quello di accrescere il proprio bagaglio culturale per ritornare nell’ amata Sicilia, e fare così la differenza nel suo luogo del cuore, a cui tanto si sente legato da vincoli di affetto e di forte spirito di riconoscenza.

A chi gli chiede cosa si sente di consigliare ai suoi coetanei, Gianluca risponde:

Advertisement

Il consiglio è quello di non mollare mai. Purtroppo, spesso si vive in un contesto che fa a pugni con la meritocrazia. Ma se c’è una cosa che ho imparato dalla mia esperienza personale è che la caparbietà, la dedizione e la preparazione sono elementi capaci di sovvertire anche il più negativo dei sistemi. Noi giovani abbiamo davvero in mano il futuro della nostra terra, e io ce la metterò tutta per fare la mia parte.Dott. Di Grazia

Continue Reading