Connect with us

World

Rabbia dopo che i fuochi d’artificio lanciati da uno yacht hanno innescato un incendio nella foresta greca

Published

on

L’anno scorso la Grecia è stata devastata da incendi selvaggi mentre le ondate di calore spazzavano il continente. Foto: Shutterstock.

Un incendio boschivo sull’isola turistica greca di Hydra, vicino ad Atene, è stato appiccato da fuochi d’artificio lanciati da uno yacht, hanno dichiarato sabato i vigili del fuoco, scatenando una diffusa rabbia.

Le autorità hanno dichiarato che l’incendio, iniziato venerdì sera, è stato messo sotto controllo.

L’incendio è stato “causato da un fuoco d’artificio lanciato da una barca e ha bruciato l’unica pineta dell’isola in un luogo di difficile accesso e senza strade”, ha dichiarato la squadra stagionale dei vigili del fuoco dell’isola su Facebook.

Il sindaco dell’isola, Giorgos Koukoudakis, ha dichiarato al canale televisivo pubblico ERT di essere “indignato dal fatto che certe persone appicchino incendi in modo così irresponsabile”.

La notizia ha scatenato la furia dei social media.

Advertisement

La Grecia ha recentemente inasprito le pene per gli incendi dolosi: i responsabili rischiano ora fino a 20 anni di carcere e una multa fino a 200.000 euro.

Il Paese si sta preparando a un’estate particolarmente difficile, poiché le autorità hanno avvertito che i forti venti e le alte temperature comportano un “rischio molto elevato” di incendi boschivi.

La scorsa settimana il Paese mediterraneo ha registrato la prima ondata di caldo dell’anno, con temperature che hanno superato i 44 gradi Celsius in alcune località.

Venerdì i vigili del fuoco greci hanno combattuto contro gli incendi selvaggi alimentati da tre giorni di venti impetuosi che hanno causato almeno un morto.

L’anno scorso, una feroce ondata di calore durata due settimane è stata seguita da devastanti incendi selvaggi in cui sono morte 20 persone.

Gli scienziati avvertono che le emissioni di combustibili fossili causate dall’uomo stanno peggiorando la durata e l’intensità delle ondate di calore in tutto il mondo.

Secondo il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite, l’aumento delle temperature sta portando a un prolungamento della stagione degli incendi e a un aumento dell’area bruciata dalle fiamme.

Advertisement

Continue Reading