Connect with us

World

Contrabbando fallito: uomo fermato con 100 serpenti nei pantaloni

Published

on

Un uomo tenta di contrabbandare oltre 100 serpenti vivi nei suoi pantaloni: fermato alla dogana

Un uomo è stato sorpreso mentre cercava di contrabbandare oltre 100 serpenti vivi verso la Cina continentale nascondendoli nei suoi pantaloni, secondo quanto riportato dall’autorità doganale del paese.

Il viaggiatore, la cui identità non è stata rivelata, è stato fermato dagli ufficiali doganali mentre tentava di lasciare la semi-autonoma Hong Kong per entrare nella città di confine di Shenzhen, ha dichiarato la China Customs in un comunicato martedì.

Durante l’ispezione, gli ufficiali doganali hanno scoperto che le tasche dei pantaloni indossati dal passeggero erano piene di sei sacchetti di tela con chiusura a cordoncino sigillati con del nastro adesivo” si legge nel comunicato.

Una volta aperti, ogni sacchetto conteneva serpenti vivi di tutte le forme, dimensioni e colori” ha aggiunto.

Il comunicato afferma che gli ufficiali hanno sequestrato 104 rettili squamosi, tra cui serpenti del latte e serpenti del grano, molti dei quali erano specie non native.

Un video allegato mostrava due agenti di frontiera intenti a scrutare all’interno di sacchetti di plastica trasparenti pieni di serpenti rossi, rosa e bianchi che si dimenavano.

Advertisement

La Cina è uno dei maggiori hub mondiali per il traffico di animali, ma le autorità hanno intensificato i controlli contro il commercio illecito negli ultimi anni.

Le leggi del paese sulla biosicurezza e il controllo delle malattie vietano alle persone di introdurre specie non native senza permesso.

Coloro che infrangono le regole saranno… ritenuti responsabili secondo la legge” ha dichiarato l’autorità doganale senza specificare la punizione per l’uomo.

Foto: Shutterstock.com