Connect with us

Malta

Molti si sono allontanati dal “tono partigiano” del Labour durante la campagna elettorale – CEO

Published

on

Il laburista Randolph De Battista. Credito: PL

Molte persone sono state scoraggiate dal tono partigiano del Labour durante la campagna elettorale del mese scorso, ha dichiarato sabato l’amministratore delegato del partito Randolph De Battista.

Parlando durante il programma radiofonico di Andrew Azzopardi, De Battista ha sottolineato il discorso “di parte” sul sistema giudiziario che ha dominato la campagna.

Il primo ministro Robert Abela si è scagliato contro un magistrato che ha raccomandato di perseguire penalmente l’ex primo ministro Joseph Muscat e una serie di altri funzionari governativi.

Abela ha affermato che le accuse legate all’accordo sugli ospedali sono state formulate per causare il massimo danno ai laburisti durante la campagna elettorale.

Sabato De Battista ha preso le distanze da questa linea di attacco, affermando che probabilmente è costata più voti di quanti ne abbia conquistati.

Advertisement

L’amministratore delegato laburista ha affermato che, sebbene il partito non debba mai dimenticare i progressi compiuti sotto i vari leader, a Muscat dovrebbe essere consentito di fare da sé e al partito di andare avanti.

De Battista ha affermato che molti vogliono che il Labour adotti un tono più moderato che rappresenti l’intera popolazione

“Le elezioni hanno dimostrato che la gente vuole che lavoriamo in modo diverso. Sono anni che lancio questo messaggio all’interno del partito”

De Battista ha detto che c’è un gruppo “piccolo ma rumoroso” all’interno del Labour che è intenzionato a mantenere lo status quo.

Nelle ultime settimane l’amministratore delegato del Labour è stato nel mirino di Neville Gafa, un ex funzionario governativo molto vicino al capo dello staff di Muscat, Keith Schembri.

De Battista ha respinto gli attacchi, dicendo che se un “mafioso” o un “fascista” lo attacca dimostra che sta facendo il suo lavoro.

Il direttore generale del Labour ha insinuato in un criptico post su Facebook di venerdì che aveva cacciato Gafa dal Labour nel 2018 su istruzioni di Muscat, dopo che Gafa aveva affrontato “accuse molto gravi”

Advertisement

In quello stesso periodo Gafa era dell’OPM.

Durante l’intervista con Azzopardi, De Battista ha rifiutato di entrare in ulteriori dettagli sull’incarico.

Ha negato le affermazioni di Gafa secondo cui il suo partner Cyrus Engerer avrebbe cercato di organizzare un voto di blocco contro l’eurodeputato laburista Alex Agius Saliba all’interno del Parlamento europeo.

De Battista ha affermato che gli attacchi come quelli di Gafa hanno lo scopo di fare pressione sulle persone che all’interno del Labour sostengono un modo più pulito di fare politica.

Interrogato sul suo rapporto con il Primo Ministro, De Battista ha affermato di parlare regolarmente con Abela.

Questo mese Abela ha dichiarato di avere “d” con De Battista.

L’amministratore delegato del partito laburista ha tuttavia minimizzato, affermando sabato che è importante avere una diversità di opinioni all’interno del partito, piuttosto che cantare tutti dallo stesso inno.

Advertisement

Continue Reading