Connect with us

Malta

L’editorialista chiede di indagare sulla dichiarazione “partigiana” del gabinetto DOI

Published

on

Nella denuncia si legge: “Il linguaggio usato nel comunicato stampa è, a mio avviso, chiaramente di parte e la dichiarazione non rispetta l’imparzialità politica del servizio pubblico”

Un commentatore politico ha chiesto al Commissario per gli standard di indagare sul Gabinetto per aver rilasciato una dichiarazione “di parte” attraverso il Dipartimento dell’Informazione.

Kevin Cassar, chirurgo ed editorialista che scrive anche per Times of Malta, ha presentato la denuncia dopo aver letto la dichiarazione rilasciata martedì.

La dichiarazione riguardava l’ex Ministro della Salute Chris Fearne, in seguito alle rivelazioni di un complotto per diffamarlo.

Tuttavia, la dichiarazione attaccava anche il Partito Nazionalista, affermando che l’opposizione aveva sempre cercato di “distruggere” Fearne, in particolare quando si è saputo che era la scelta del governo per ricoprire il ruolo di commissario UE.

Nel suo reclamo al Commissario per gli standard, l’editorialista Kevin Cassar ha dichiarato: “Il linguaggio usato nel comunicato stampa è, a mio avviso, chiaramente di parte e la dichiarazione non rispetta l’imparzialità politica del servizio pubblico”.

Advertisement

Cassar ha chiesto al Commissario per gli standard se l’ultimo paragrafo rispettasse l’imparzialità politica del servizio pubblico e ha chiesto al Commissario di determinare se il Primo Ministro e il suo gabinetto abbiano abusato della loro influenza sul servizio pubblico.

La sua richiesta di indagine è venuta alla luce sabato, quando è stata divulgata dal Primo Ministro Robert Abela.

Parlando all’emittente radiofonica del Partito Laburista ONE Radio e senza citare Cassar per nome, Abela ha detto che è stata presentata una denuncia “dal Partito Nazionalista”, in quello che ha descritto come un “attacco al gabinetto”.

“Una persona la cui affiliazione al PN è ben nota ha chiesto al Commissario per gli standard di indagare sull’intero gabinetto”, ha detto Abela.

“La tattica del PN è chiara”, ha detto Abela, “il partito sta usando i suoi alleati per attaccare il gabinetto e mascherare le proprie responsabilità”.

Abela ha anche accusato il leader dell’opposizione Bernard Grech di aver commesso una falsa testimonianza. In una causa intentata da Grech contro l’avvocato dello Stato, ha affermato che Fearne, lui stesso [Abela] e altri, tra cui Joseph Muscat, sarebbero stati collusi con Vitals e Steward.

Vitals e Steward gestivano tre ospedali statali in base a una concessione concessa loro dal governo Muscat. Tale concessione è stata annullata l’anno scorso ed è ora oggetto di procedimenti penali.

Advertisement

“Ha mentito sotto giuramento quando ha detto nero su bianco che Chris Fearne e io siamo stati giudicati dalla corte d’appello colpevoli di aver commesso crimini in combutta con Steward. È una menzogna, Bernard Grech ha commesso falsa testimonianza”, ha detto Abela.

Continue Reading